In corso dal 17 al 21 novembre le riprese di “Verso Casa”, il cortometraggio che valorizza la biodiversità del paesaggio agricolo ed è interamente girato nelle Marche, nelle campagne di Senigallia.

“Verso Casa” è l’ultimo dei cinque cortometraggi realizzati con il sostegno di Regione Marche e Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, attraverso il “Bando di sostegno per produzioni cineaudiovisive con ruoli autoriali ricoperti da donne e/o under 35 marchigiani – Misura Orizzonti”. 

“Verso Casa” racconta la storia di Silvia che, dopo aver trascorso molti anni in Francia, decide di tornare a vivere nelle Marche insieme a sua figlia Aurora. La sua casa le sembra irriconoscibile, prova dunque a riscoprire un senso di appartenenza a quel luogo, dedicandosi alla costruzione del giardino insieme alla madre Marinella, radicata nella Marche dalla nascita. Aurora, invece, alla
ricerca di un suo posto, riesce a provare sentimenti nuovi che la avvicineranno alla madre e alla terra.

I temi principali del corto sono di grande attualità: in primis il tema familiare, il senso di appartenenza ad un luogo e a una comunità, alla famiglia come nostra prima casa, all’interno di uno spazio più grande, quello naturale.
Il tema green è primario all’interno del cortometraggio: il rapporto con la natura e con l’ambiente circostante che si sente il bisogno di valorizzare e salvaguardare.

Anche il cast tecnico di “Verso Casa”, come per gran parte delle produzioni di Sandro Angelini – Piceni Art For Job, è quasi esclusivamente marchigiano, formato in particolar modo da giovani professioniste locali. Sono infatti rivestiti da donne i ruoli più importanti, sia dal punto di vista autoriale che produttivo.
La regista e sceneggiatrice Giulia Casagrande, coautrice del soggetto insieme a Silvana Tamma, lavora da diversi anni in Francia in progetti audiovisivi che promuovono l’accesso alla cultura cinematografica e la valorizzazione del paesaggio all’interno di residenze artistiche e nelle scuole.
Il casting, che si è svolto ad ottobre 2021, ha portato al cortometraggio l’importante presenza di Diane Fleri nel ruolo della protagonista Silvia, e di Isabella Carloni che ne interpreta la madre, Marinella. Daniela Sciamanna è invece Aurora, la figlia di Silvia.

La strategia di distribuzione del cortometraggio “Verso Casa” si basa sulla valorizzazione del prodotto audiovisivo come prodotto di qualità che promuove il territorio e il suo paesaggio. Oltre all’iscrizione del corto a festival italiani ed internazionali, sono previste proiezioni in sale regionali e nazionali, grazie ad accordi con sale ACEC delle Marche, associazione Kinodromo di Bologna e associazioni di promozione cinematografica delle Marche. Si organizzeranno anche suggestive proiezioni speciali nei giardini e in aziende agricole marchigiane.

Inoltre, proprio per far crescere l’interesse dei giovani nei confronti di tematiche come ecosostenibilità e biodiversità, che è uno degli intenti del cortometraggio, sono previste proiezioni nelle scuole secondarie marchigiane.

Per ulteriori informazioni sul progetto: versocasa.artforjob.it