Nel condividere la preoccupazione per la grave situazione che si è venuta a creare nel comparto, in particolare in relazione alle attività di set (sia quelli già avviati ed interrotti che quelli ancora da allestire) Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura intende innanzitutto assicurare ai colleghi e lavoratori della filiera cineaudiovisiva marchigiana il proprio sostegno.

Come più volte sottolineato, i lavoratori dello spettacolo – dal vivo e riprodotto – sono a tutti gli effetti lavoratori e cittadini del territorio regionale: qui svolgono la propria attività, qui reperiscono maestranze e generano indotti diretti e indiretti, creano racconto del territorio e ne promuovono forza e cultura, a livello nazionale e non.
Anche a loro dunque, come ad ogni altro lavoratore, deve essere diretto ogni sforzo che le istituzioni vorranno e potranno mettere in atto per arginare il grave stato di crisi.

A questo scopo Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura sta attivando le seguenti iniziative:
– in collegamento con Italian Film Commission, Coordinamento Nazionale delle Film Commission Italiane e NETFLIX, raccolta dati per il FONDO DI SOSTEGNO di un milione di euro, per la TV ed il Cinema nell’emergenza COVID-19. I dati relativi alle produzioni regionali colpite direttamente dallo stop delle attività sono già stati raccolti e inviati e a breve Netflix fornirà notizie più dettagliate sulle modalità di erogazione dei sussidi. Per ulteriori informazioni sull’iniziativa: http://www.italianfilmcommissions.it/news/netflix-e-italian-film-commissions

– in collegamento con Italian Film Commission, confronto per la migliore definizione (e successivo recepimento) di PROTOCOLLI SANITARI DI SICUREZZA in grado di soddisfare le richieste assicurative, a seguito di interpello di ANICA ed altre associazioni di categoria (APA, APE, CNA Cinema e OO.SS.) per la riapertura in sicurezza dei set auspicabilmente entro 60 gg.
– ricerca di strumenti finanziari ed agevolazioni integrative per contenere l’aggravio di costi produttivi derivanti dall’adeguamento alle misure sanitarie straordinarie.
– a livello regionale saranno emanati – auspicabilmente entro la fine del mese di maggio – n.3 Bandi:
* Bando di sostegno alla produzione di cortometraggi realizzati da registi under 35;
* Bando di sostegno alla produzione di cortometraggi realizzati da registe marchigiane;
* Bando per il sostegno alle piccole realizzazioni audiovisive aventi ad oggetto aspetti identitari del territorio regionale e finalità documentarie/promozionali.
Siamo consapevoli che da questa inaspettata e gravissima crisi che colpisce tutti i territori e tutti i settori occupazionali, si potrà uscire solo attingendo a risorse e modalità nuove di lavoro e persino di ripensare il lavoro.
E per il settore cineaudiovisivo, anche con lo sforzo e la capacità di riprogettare il futuro, il racconto del territorio e lo stesso linguaggio per immagini.

Siamo al lavoro, in smart working come da disposizioni ministeriali, e siamo vostra disposizione per informazioni e richieste.

Ci trovate a queste mail:
filmcommission@fondazionemarchecultura.it
anna.olivucci@fondazionemarchecultura.it