MArCHESTORIE Festival: 2-19 settembre 2021

Racconti & tradizioni dai borghi in festa

Tra il 2 e il 19 settembre 2021 prenderà il via la prima edizione di MArCHESTORIE Racconti & tradizioni dai borghi in festa, un progetto della Regione Marche in collaborazione con AMAT e Fondazione Marche Cultura che coinvolgerà tutto il territorio marchigiano, dal mare alle montagne: antichi abitati arroccati, fortezze medievali, città meravigliose e chiese dal fascino misterioso. Un festival itinerante per scoprire luoghi, tradizioni, cibi, vicende millenarie e storie dei borghi delle Marche e rincorrere emozioni tra spettacolo e divertimento.

MArCHESTORIE coinvolgerà ben 56 Comuni delle cinque province marchigiane e nelle tre settimane di programmazione vedrà i piccoli centri del cratere sismico e della dorsale appenninica, così come quelli della costa, animarsi dal giovedì alla domenica. Tra il tardo pomeriggio e la tarda serata l’offerta avrà per protagonista uno spettacolo che racconterà vicende ed episodi della tradizione del borgo. Ma ci saranno anche chiese e palazzi da visitare, negozi, ristoranti, biblioteche e collezioni da conoscere e vivere. Intere comunità si dischiuderanno come uno scrigno di tesori, per permettere a tutti di attingere a piene mani a valori, saperi, bellezze arricchite da un contenuto speciale: quello della storia che sarà messa in scena.

Il Festival dedicato ai borghi sarà in grado di offrire forme diverse di intrattenimento attraverso visite guidate, mostre, esposizioni, dimostrazioni, ricostruzioni in costume, degustazioni e offerte di prodotti tipici, tanto in ambito enogastronomico quanto in quello artigianale, assieme all’insostituibile tradizione immateriale del racconto, vero cuore della manifestazione.

Più di 15 borghi coinvolti ogni weekend con tanti eventi diversi: scarica subito la brochure degli eventi

Scopri come partecipare agli eventi in programma

“Il Festival dei borghi non è un’iniziativa una tantum ma una strategia che proseguirà nel corso degli anni. La volontà che ci ha condotti a questo tipo di iniziativa è quella di valorizzare l’identità delle Marche a partire dai nuclei storici che caratterizzano la nostra regione. Cultura e turismo sono i due elementi di questa formula che servirà alla riscoperta, all’approfondimento delle nostre radici e al rilancio economico dei piccoli centri. Cultura e turismo sono anche i settori della Regione che, insieme a Fondazione Marche Cultura e ad AMAT, hanno lavorato a questo risultato.

La strategia che inauguriamo con MarCHESTORIE rientra nel Piano triennale della Cultura e sono convinta che sarà vincente. Nei borghi ci sono i tratti salienti della nostra regione ed è qui che è custodito il segreto per elaborare progetti culturali e programmi per il turismo competitivi e di rete. È da qui che proveremo a ripartire dopo le chiusure di questi mesi. Questo Festival è un brand che ci permetterà di essere più riconoscibili e di fare sistema in ambiti dove spesso le iniziative sono scollegate fra loro”. 

“Quello della valorizzazione delle aree interne è un tema centrale nella strategia di sviluppo regionale e delle politiche che stiamo mettendo in campo, a partire dalla Legge sulla valorizzazione dei borghi e dei centri storici, nell’ambito della quale si inserisce anche il Festival MArCHESTORIE. Un calendario importante per questa prima edizione, che coinvolge ben 56 Comuni e ci dimostra la voglia di rilancio e di essere protagonisti di tutti i territori della nostra regione, a partire dai borghi delle aree interne e dell’area colpita dal sisma. C’è sicuramente tanto lavoro da fare ma queste prime e importanti risposte ci confermano che c’è molto entusiasmo e grande interesse e siamo sulla direzione giusta”.

“MArCHESTORIE Show”: 29 luglio - 1° settembre 2021

L'anteprima del Festival

Allo scopo di promuovere il Festival MArCHESTORIE, verranno realizzati nei mesi di luglio e agosto sei spettacoli dal titolo “MArCHESTORIE Show”, che si occuperanno di raccontare storie e bellezza dei borghi e attrarre verso loro i tanti – marchigiani e turisti – nel periodo centrale dell’estate.

Gli spettacoli presentati alterneranno videoracconti, narrazioni live, momenti dal vivo con ospiti sul palco, gruppi musicali folcloristici e rievocazioni storiche fedeli alle tradizioni locali. La conduzione sarà a cura di Paolo Notari, direttore artistico, insieme ad Alberto Toso Fei, del Festival. Il cast fisso vedrà la presenza di Gastone Pietrucci e la Macina, il più importante artista marchigiano storico di musica tradizionale. La consulenza scientifica sarà affidata a Giacomo Recchioni, la regia ad Achille Natali, la regia teatrale a Sabino Morra, la direzione di scena a Mimmo Scaricamazza, la direzione ad Angela Tassi per la Produzione FLEXUS Iniziative Srls.

MArCHESTORIE Show toccherà le seguenti piazze: 

  • 29 luglio Ascoli Piceno – Piazza del Popolo
  • 18 agosto Fermo – Piazza del Popolo
  • 22 agosto Senigallia – Piazza Garibaldi
  • 25 agosto Macerata – Piazza della Libertà
  • 29 agosto Fano – Piazza XX Settembre
  • 1 settembre Civitanova Marche – Arena Varco sul Mare

Foto racconto dell’evento di presentazione del festival – 22/07/2021

La mattina del 22 luglio, nella splendida cornice dell’Abbadia di Fiastra (Urbisaglia, MC), si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “MArCHESTORIE Racconti&Tradizioni di borghi in festa”. A raccontare l’iniziativa, il Presidente della Regione, Francesco Acquaroli, l’Assessore alla Cultura, Giorgia Latini, i direttori di AMAT e Fondazione Marche Cultura, Gilberto Santini e Ivan Antognozzi, e i due direttori artistici del Festival, Paolo Notari e Alberto Toso Fei. Tra il pubblico presenti i rappresentati dei 56 borghi che hanno partecipato al bando e i cui progetti sono risultati vincitori, oltre ad alcune delle associazioni che animeranno i Borghi nelle settimane di eventi.